Chi siamo

Gli Osservatori sulla giustizia civile sono aggregazioni nate spontaneamente in molti distretti giudiziari d’Italia allo scopo di favorire il confronto e la collaborazione tra i soggetti coinvolti nella gestione del processo – magistrati, avvocati, personale dell’amministrazione giudiziaria – e di elaborare e sostenere, nel quadro di un movimento di opinione creato e coltivato al di fuori di ogni logica di appartenenza, determinate scelte operative, pratiche e concrete, ritenute idonee a migliorare la qualità e l’efficienza della giustizia civile.

L’intento è quello di rappresentare un luogo di incontro volto a promuovere e diffondere le “prassi virtuose”, giudiziarie e forensi, che rafforzino – attraverso il metodo del dialogo e della condivisione e della leale collaborazione fra tutti i protagonisti del processo – una cultura della giurisdizione finalizzata all’attuazione dei principi e dei valori sanciti dalla Costituzione.

L’Osservatorio del Tribunale di Roma è operativo dal 2003 e si è fatto promotore della predisposizione ed attuazione, nell’ambito locale, del protocollo per il processo civile, del protocollo per l’audizione del minore e del protocollo del processo sommario di cognizione, che hanno contribuito a razionalizzare la conduzione delle udienze e ad accelerare la definizione delle controversie.

Attualmente l’Osservatorio del Tribunale di Roma, riprendendo gli argomenti che sono stati oggetto di approfondita elaborazione nel corso dell'ultima Assemblea Nazionale tenutasi a Roma nel maggio 2017, si propone di continuare a lavorare su temi fondamentali della giurisdizione quali la prevedibilità delle decisioni, il danno alla persona, la valorizzazione del contraddittorio nell’udienza civile, l’attuazione di un processo civile telematico sostenibile, da realizzarsi in funzione della tutela dei diritti in coordinamento con le norme processuali vigenti; viene infine seguita con particolare interesse, in coordinamento con gli altri osservatori territoriali, la costituzione delle sezioni specializzate per l'immigrazione e la protezione internazionale.

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione Leggi tutto...